categoria azienda Laboratorio Odontotecnico Lietti Alberto
logo Laboratorio Odontotecnico Lietti Alberto
Laboratorio Odontotecnico Lietti Alberto
Studio Odontotecnico
Studio Odontotecnico




PROTESI




Le protesi sono uno strumento realizzato da un odontotecnico professionista, sotto la supervisione di un medico dentista, che permette di sostituire i denti mancanti o danneggiati del paziente.



COME POSSONO

ESSERE LE PROTESI


Le protesi dentarie possono essere fisse, mobili, removibili. Inoltre, è possibile fare un’ulteriore suddivisione tra protesi parziali e totali.


Quando la protesi dentale ha una struttura metallica è detta scheletrata.


I materiali impiegati dallo studio odontotecnico Lietti per la realizzazione delle protesi dentali sono la zirconia, il peek, il pmma, il disilicato disilicato di litio, la resina cetalica, i compositi, il titanio ed il cromo cobalto.




COSA SONO

LE PROTESI PROVVISORIE


La protesi provvisoria è una protesi removibile impiantata per un tempo determinato: per questa ragione, spesso si opta per le varianti meno costose.


La protesi dentale provvisoria può essere impiantata nel paziente in attesa di una realizzazione definitiva, per restituire l’estetica e la possibilità di masticare.


Le protesi provvisorie possono essere totali – quando il paziente è completamente senza denti – o parziali, se mancano solo alcuni denti.

COME SI OTTIENE

UN'IMPRONTA IMPECCABILE



Per realizzare una protesi efficiente e che si adatti perfettamente al cavo orale del paziente, è fondamentale disporre di una strumentazione adatta e all’avanguardia.


La tecnologia 4.0 impiegata presso lo studio Lietti e i materiali di qualità consentono di creare il miglior manufatto protesico possibile.





QUALI SONO

I VANTAGGI DELLE TECNOLOGIE CAD/CAM


Il principale vantaggio derivante dall’impiego delle tecnologie CAD/CAM, cioè dallo sfruttamento dell’innovazione digitale in campo medico, è la velocizzazione delle procedure come i restauri o la creazione delle protesi dentali.


I pazienti, grazie a queste metodologie nuove, possono essere visitati una volta sola dal dentista, che può facilmente eseguire un’impronta ottica con lo scanner intraorale.


Sulla base delle informazioni derivate dalla scansione, il dispositivo crea un oggetto virtuale ed il restauro viene progettato.

A questo punto, un fresatore controllato dal computer esegue il restauro e crea il prodotto finale, che verrà cementato nella bocca del paziente dal dentista.